Lavorare a Manchester

Articolo interessante? Condividilo ora su Facebook!

Manchester è una delle città inglesi più conosciute ed è particolarmente apprezzata per il clima temperato marittimo (con piogge più scarse rispetto alla media nazionale), per lo sport (la squadra di calcio del Manchester United è una delle più forti al mondo) e la vivace vita notturna fatta di musica dal vivo, discoteche e locali di ogni genere. La città ha origini romane, pertanto conserva ancora oggi rovine antichissime, a cui si accostano moderni grattacieli e quartieri all’avanguardia che non hanno nulla da invidiare alla capitale.

Manchester è considerata una città globale in versione “beta” ed è la seconda città inglese più influente nel mondo, dal punto di vista economico, dopo Londra.

L’economia locale è molto forte in svariati settori, che vanno dalle nuove tecnologie alla produzione industriale, passando per le biotecnologie e in generale la ricerca universitaria. Settori trainanti del sistema locale sono inoltre lo sport e il turismo, che attira ogni anno migliaia e migliaia di visitatori in città.

Professioni da svolgere a Manchester

Quali sono le professioni più gettonate all’interno del mercato del lavoro di Manchester? Questa è una lista aggiornata da cui prendere spunto per cercare un impiego nella città inglese:

  • PERSONALE PER HOTEL
  • CAMERIERE E PERSONALE DI SALA
  • CUOCO
  • OPERAIO
  • BARTENDER
  • RICERCATORE SCIENTIFICO
  • RICERCATORE UNIVERSITARIO
  • CONSULENTE SPORTIVO
  • CONSULENTE FINANZIARIO
  • AGENTE IMMOBILIARE

Siti web gratuiti per cercare lavoro a Manchester

Chi è interessato a iniziare una nuova carriera professionale a Manchester, può contare sull’ausilio di numerosi strumenti di ricerca online, tutti completamente gratuiti. Oltre ai siti web più conosciuti come Monster o Reed, che hanno sezioni dedicate a ogni città, esistono numerose pagine specializzate nella ricerca di lavoro a Manchester, di cui riportiamo un breve elenco:

Articolo interessante? Condividilo ora su Facebook!

Cosa ne pensi? Scrivi la tua opinione