Vivere a Londra / Lavorare a Londra / Guida sul lavoro a Londra / Lavorare come avvocato a Londra

Lavorare come avvocato a Londra

avvocato londra
Articolo interessante? Condividilo ora su Facebook!

Il sistema legislativo inglese e quello italiano sono molto diversi tra loro, ma un giovane laureato in giurisprudenza può avere comunque buone possibilità di lavorare come avvocato a Londra.
Come avviene per qualsiasi settore, il primo passo da compiere per poter aspirare a una carriera di successo in Inghilterra è studiare approfonditamente l’ inglese. Una solida padronanza della lingua è indispensabile per poter raggiungere i propri obiettivi professionali. Molti studenti italiani, ad esempio, scelgono di completare il percorso di studi direttamente nel Regno Unito, dove possono avere accesso alle qualifiche di lower, sollecitor (avvocato indipendente che si occupa soprattutto di transazioni finanziarie) barrister (il classico avvocato da tribunale, che si occupa anche di servizi di consulenza). Il conseguimento di uno di questi titoli avviene a seguito di un praticantato.

Una volta ultimato il percorso post-laurea, della durata di tre anni, i titoli conseguiti e la posizione acquisita possono essere riconvertiti per il sistema legislativo italiano, pertanto sarà possibile lavorare anche in Italia. È importante sapere che Inghilterra, Scozia e Irlanda del Nord hanno sistemi legali differenti tra loro, pertanto le procedure da seguire per conseguire la qualifica professionale desiderata potrebbero essere diverse.

Il lavoro di avvocato a Londra

Per essere un buon avvocato è importante avere spiccate capacità di comunicazione orale e scritta, nonchè una spiccata capacità di analisi, anche in situazione di stress e pressione. Questa è una lista dei principali ambiti di applicazione delle discipline legali:

  • studi privati;
  • studi di servizi legali quali trasferimenti di proprietà, successioni, diritto civile e di famiglia, contenziosi, lesioni personali e diritto penale;
  • studi commercialei – consulenze commerciali – servizi alle imprese quali diritto contrattuale, diritto fiscale, diritto del lavoro normative sulle vendite aziendali e sulle fusioni;
  • consulenze in -house di diritto per le imprese, il governo o le autorità locali;
  • Crown Prosecution Service – analisi dei documenti e delle varie prove per stabilire se portare un caso in tribunale.

Le principali mansioni di un avvocato

Spesso si sceglie di specializzarsi in una particolare area del diritto, pertanto al variare dell’area di pertinenza spesso corrispondono mansioni diverse. Riportiamo di seguito un elenco che mostra, in linea generale, quali possono essere le principali mansioni svolte da un avvocato:

  • fornire consulenze alla clientela (pubblica o privata) in merito a questioni legali;
  • rappresentare i clienti in tribunale, oppure dare direttive all’ avvocato o agli avvocati che
  • seguire il cliente in ogni fase della procedura legale;
  • scrivere lettere, contratti e documenti quando necessario;
  • effettuare ricerche su casi simili per affrontare al meglio ogni caso corrente;
  • gestire la contabilità finanziaria dello studio;
  • partecipare a riunioni e trattative;
  • preparare i documenti per la corte.

Gli orari di lavoro

La media dell’orario settimanale di lavoro di un avvocato a Londra è di 37 ore a settimana, ma spesso l’ammontare delle ore trascorse in ufficio o in tribunale è superiore. In alcuni luoghi di lavoro può essere necessario dare la propria disponibilità durante i fine settimana e nei giorni festivi, mentre in altre situazioni potrebbe essere necessario essere in contatto diretto con le stazioni di polizia ad ogni ora del giorno e della notte.

Il lavoro di un avvocato si svolge principalmente in ufficio, ma in determinati momenti può esserci la necessità di recarsi personalmente dai clienti o partecipare alle riunioni.
Chi è specializzato in diritto penale, invece, trascorre un sacco di tempo in tribunale.

Il reddito medio di un avvocato a Londra

Il salario minimo percepito attuale dagli avvocati tirocinanti che lavorano nella capitale inglese è di £ 18.590 all’ anno, mentre nel resto dell’Inghilterra e del Galles la media è di £ 16.650. Tuttavia, questo livello minimo sarà abolito nel 2014 e vi sarà un nuovo adeguamento al livello del salario minimo nazionale.
Una volta ottenuta la qualifica, i salari medi possono salire a un range compreso tra i £ 25.000 e i £ 70.000 all’anno, a seconda dell’esperienza e del tipo di datore di lavoro. Gli stipendi per i partner di grandi imprese o responsabili di uffici legali interni possono raggiungere tranquillamente la soglia dei £ 100.000 all’anno e oltre.

Naturalmente queste cifre sono da considerarsi puramente indicative e possono variare notevolmente in base al tipo di lavoro svolto, allo studio o azienda per cui si lavora, alla specializzazione conseguita e a molti altri fattori.

Requisiti per l’ammissione

Attualmente ci sono tre modi principali per diventare un avvocato:

  • ottenere una laurea in legge qualifica seguita dalla Legal Practice Course (LPC), un’ulteriore qualifica accademica;
  • completare un percorso universitario in altre discipline (dunque non legge) per poi prendere il Common Professional Examination (CPE) oppure un Graduate Diploma in Law (GDL) o ancora un corso di conversione all’ LPC;
  • completare il percorso di adesione al Chartered Institute of Legal Executives (CILEx) contemporaneamente allo svolgimento della professione legale; questo percorso può essere intrapreso se ​​non si dispone di una laurea.

La laurea in Giurisprudenza

Queste sono le principali materie di formazione all’interno di un percorso universitario in Giurisprudenza, alcune delle quali possono essere integrate con percorsi ed esami aggiuntivi:

  • diritto penale e diritto contrattuale;
  • diritto dell’Unione europea;
  • diritto di proprietà;
  • diritto costituzionale e dei diritti umani.

Dopo aver completato la laurea in giurisprudenza o il corso di conversione CPE/GDL, è necessario quindi superare l’esame finale del Legal Practice Course (LPC), attraverso un nuovo percorso che richiede generalmente un anno a tempo pieno o due anni part-time.
L’LPC copre una serie di settori, tra cui:

  • diritto commerciale;
  • contenzioso penale e civile;
  • diritto di successione;
  • condotta professionale.

Le tre fasi CPE/GDL e LPC devono essere svolte anche se si sta seguendo il percorso CILEx in formazione e sviluppo, per supplire alla mancanza di una laurea.
È possibile visionare un elenco completo delle istituzioni che offrono una titolo di studio in giurisprudenza e le varie qualifiche LPC e CPE/GDL sul sito della Solicitors Regulation Authority (SRA).

La fase finale di qualificazione si basa sulla formazione pratica, spesso ottenuta grazie a un contratto di formazione. Questo è un programma basato sul lavoro presso uno studio legale o il reparto legale di una grande organizzazione, e permette di mettere le vostre abilità in pratica sotto supervisione.

Indirizzi utili

Riportiamo di seguito una lista di enti dedicati al settore, utili per reperire informazioni sia sulla professione che sulle qualifiche accademiche necessarie:

Le opportunità professionali per avvocati

Circa i tre quarti degli avvocati che esercitano la professione a Londra lavorano in imprese di praticantato private, che vanno dalle piccole imprese high street alle grandi aziende di diritto internazionale. Tra i possibili datori di lavoro vi sono il governo centrale e locale, i tribunali, il Crown Prosecution Service, le grandi fondazioni e le associazioni di beneficenza.

Le offerte di lavoro per questo settore possono essere pubblicizzate sia sulla stampa locale che su quella nazionale, nonchè sulla stampa di settore. Altri canali di diffusione sono le agenzie specializzate in reclutamento di legali.
Acquisendo l’esperienza necessaria in ambito privato, si potrebbe avanzare notevolmente nella carriera e ragigungere importanti traguardi, diventare partner in uno studio di avvocati o gestire un ufficio legale in-house (nel caso di avvocati commerciali).

È possibile trovare offerte di lavoro e informazioni utili sulla professione sulle seguenti pagine:

Articolo interessante? Condividilo ora su Facebook!

Cosa ne pensi? Scrivi la tua opinione