Vivere a Londra / Lavorare a Londra / Business a Londra / Finanziamenti per giovani imprenditori a Londra

Finanziamenti per giovani imprenditori a Londra

finanziamenti giovani imprenditori
Articolo interessante? Condividilo ora su Facebook!

Londra è la capitale europea del business e può essere un ottimo punto di partenza per sviluppare un’attività imprenditoriale di successo. Come spesso accade quando nasce un progetto di questo tipo, in fase di start up si ha la necessità di reperire fondi per completare l’avviamento del progetto o ampliarne il raggio d’azione.

Stando agli ultimi dati statistici in materia, la capitale inglese sembra essere particolarmente favorevole allo sviluppo impresariale sul territorio, così come l’intero Regno Unito.
Un carico fiscale sostenibile per le aziende, unito alle numerose possibilità di reperire fondi e beneficiare di incentivi sugli investimenti, hanno consentito all’Inghilterra di classificarsi al primo posto tra i Paesi del G20 per quanto riguarda l’accesso al credito per il settore privato.

Facendo i dovuti calcoli in proporzione al PIL del Paese, il credito nazionale ammonta a al doppio della media del G20.

Le opzioni di finanziamento per i neo-imprenditori

Tra le varie forme di finanziamento disponibili spicca il Founding for Lending Scheme, il programma governativo dedicato agli incentivi statali per le nuove imprese che sar’ attivo sino a gennaio 2015.

Un progetto molto interessante, promosso dal governo inglese, è Startup Loans, che offre non solo facilitazioni economiche e possibilità di avere prestiti vantaggiosi per “fare impresa”, ma si occupa anche di erogare un servizio di mentoring, ossia una consulenza personalizzata da parte di aziende leader nel proprio settore, al fine di indirizzare le nuove attività prendendo spunto dall’esperienza di chi ha avuto successo.
Nel solo 2013 Startup Loans ha supportato l’apertura di 460 nuove aziende a Londra, per un totale di 1,5 milioni di sterline erogate.

Altre forme di finanziamento alle imprese

In Inghilterra molti enti privati erogano dei grants, le cosiddette “borse lavoro” a disposizione dei giovani che hanno un’idea di business da sviluppare. Proprio per questo, chi è intenzionato ad aprire un’attività in proprio, dovrebbe compiere periodicamente delle ricerche online per aggiornarsi sui nuovi grants attivati da grandi aziende, onlus e organizzazioni governative.
Ai ragazzi tra i 18 e i 30 anni, ad esempio, la charity Prince’sTrust fornisce prestiti agevolati con interessi limitati e un ampio margine di tempo per la restituzione.

Tra le forme di finanziamento più utilizzate nel Regno Unito segnaliamo, infine, il Crowfounding, ossia la ricerca di fondi erogati direttamente dal pubblico del web, mediante apposite piattaforme che consentono di contribuire alla realizzazione di un progetto anche con cifre minime (generalmente le offerte vanno dalle 10 sterline in su). Questa forma di finanziamento sta riscuotendo molto successo tra le nuove startup europee ed ha un riscontro di pubblico sempre maggiore, pertanto potrebbe rivelarsi una scelta positiva.

Articolo interessante? Condividilo ora su Facebook!

Cosa ne pensi? Scrivi la tua opinione