Covent Garden e Holborn

covent garden londra
Articolo interessante? Condividilo ora su Facebook!

I banchi del mercato centrale di Londra hanno ceduto il posto a negozi, ristornati e bar animati. Non vi è più alcuna traccia dei mercati cockney, delle ragazze di facili costumi, dei commedianti senza un soldo, dei borghesi stravaganti che ispirarono il Pigmalione a George Bernard Shaw nel 1913.

Mentre gli stilisti e i grandi nomi del prét-à-porter hanno colonizzato le stradine rileccate di Covent Garden, la Royal Opera House e il London Coliseum garantiscono una vetrina prestigiosa alle commedie musicali della “TheatreLand”. A Est, Holborn (si pronuncia Ho’born) si presenta in un volto completamente diverso con le sue Inns of Courts dove si raggruppano collegi e scuole di avvocati. A sud si estende lo Strand, i cui uffici preannunciano la City; mentre a sud ovest, accanto alla National Galley, troviamo la magnifica piazza di Trafalgar, con i suoi turisti e i suoi artisti di strada.

Covent Garden

Questo quartiere è delimitato a nord da New Oxford Street e a oves da Charing Cross Road. A est, oltre a Kingsway, si estendono Holborn e le sue inns: Inner Temple, Middle Temple, Lincoln’s Inn e Gray’s Inn. Lo strand va da Chairing Cross a Temple Bar, in passato la barriera occidentale della City. Più in basso si trova il Victoria Embankment, un percorso lungofiume realizzato nel 1870 che segue il corso del tamigi.

Intorno al mercato coperto di Covent Garden si estende una zona gradevole e in buona parte pedonale, un po’ turistica e un po’ alla moda, sempre piena di gente a qualunque ora del giorno: una passeggiata nella piazza, un’occhiata ai negozi, un giro nei pub prima di andare al ristorante, aggirando gli assembramenti intorno agli artisti di strada. La Royal Opera House troneggia, nuovissima, dietro al mercato. Se amate andare a vetrine non potete perdervi Flora Street, Long Acre e le vie adiacenti, il regno dello shopping di classe.

Ristoranti

  • TRATTORIA VERDI: La Trattoria Verdi, istituita nel 1964, è diventata uno dei più popolari ristoranti italiani di Londra. La combinazione di una tradizionale cucina italiana, un ambiente moderno, un’eccezionale varietà di stili culinari (dai piatti freschi di mare ai deliziosi dessert) hanno attirato gli ospiti stranieri e locali per quasi 40 anni. L’incantevole sfondo musicale di pianoforte e un personale impeccabile creano un’atmosfera amichevole e accogliente. 110 Southampton Row, Holborn.

  • Pearl Restaurant and Bar: Ornata manualmente con oltre un milione di perle, questo è uno dei ristoranti più glamour della Capitale. La squisita cucina francese moderna è creata dai migliori chef e dalla star di ‘Channel 4’ Jun Tanaka. Chancery Court Hotel, 252 High Holbor.

  • Itsu: A prezzi accessibili si possono gustare tradizionali piatti sushi. Disponibile anche il servizio Take Away. 236 High Holborn.

PUB

  • Porterhouse: Classico birrificio immenso, frequentato da gente stravagante che vuole gustare una delle centinaia di birre a disposizione. 33 Rose Street.

  • Freud: Ottimi cocktail in un’atmosfera newyorkese di tendenza. 198 Shaftesbury Avenue.

  • Gordon’s wine bar: Un rifugio centenario dove gustare eccellenti vini. 47 Villiers Street.

Negozi

  • Thomas Neals Centre: In questa galleria commerciale troverete davvero di tutto, dai vestiti di Paul Frank a quelli di Superdry. Situata tra Earlham Street e Short Gardens.

  • Space NK: un must per tutte coloro che preferiscono un make-up naturale. 37 Earlham Street.

  • Koh Samui: qui giovani stilisti propongono capi d’abbigliamento all’ultimo grido e a prezzi per tutte le tasche, soprattutto durante i saldi. 65 Monmouth.

Musei/Luoghi da non perdere

  • Covent Garden Market

  • The Royal Opera House

  • The Photographers’ Gallery

Holborn

Holborn prende il nome dal Holebourne, un antico affluente del fiume sotterraneo. Holborn è la sede tradizionale della professione legale. Non é una zona da considerare particolarmente residenziale, ci sono delle abitazioni dalle parti di Covent Garden e Holborn e anche qualche piccolo quartiere di case popolari, ma la maggioranza degli edifici sono adibiti ad attività di tipo commerciale.

Gli appartamenti che si trovano sono in genere molto cari, a Holborn ad esempio vivono i corporate-lawyers tra i meglio pagati al mondo. Va considerato che essendo una zona di passaggio per molti inclusi i turisti qualsiasi cosa tende a costare dal pane al latte tende a costare a volte anche il doppio di quello che si paga in una zona più periferica. Nei dintorni si trova anche il Museum of London, dove potrete rivivere la storia di Londra in un imperdibile percorso e la prestigiosa University of Westminster

Ristoranti

  • Food for Thought: un locale vegetariano dall’enorme successo e dai prezzi modici. 31 Neal Street.

  • Belgo Centraal: per gli amanti delle cozze con patatine fritte; qui sono servite ininterrottamente in un ambiente in stile fabbrica. Interessanti offerte speciali. 50 Earlham Street.

  • Seven Stars: un vecchio pub che propone una ventina di piatti saporiti e corroboranti. 53 Carey Street

Pub

  • Princess Louise: Splendido pub in stile ottocento, affollato e rumoroso, al piano di sopra si trova una sala tranquilla dove gli abituè si siedono attorno al camino. 208-209 High Holborn

Negozi

  • Old curiosity Shop: Si tratta del più vecchio negozio di della città, qui potete trovare scarpe di tutti i tipi, da quelle di marca a quelle da montare con le vostre mani (si, avete capito bene). Un negozio davvero curioso da visitare. 61-63 Monmouth Street.

  • Coco de Mer: Un raffinatissimo sexy shop in cui troverete di tutto in un’atmosfera molto elegante. 23 Monmouth Street.

  • Benjamin Pollock’s Toyshop: questo negozio, simile ad una casa di bambole, è il regno dei giochi di una volta. 44 The Market Covent Garden.

Musei/Luoghi da non perdere

  • Museum of London

  • The Tower of London

  • Leadnhall Market

Articolo interessante? Condividilo ora su Facebook!

Cosa ne pensi? Scrivi la tua opinione