La mia esperienza a Londra

racconti di esperienze a londra
Articolo interessante? Condividilo ora su Facebook!

Stefania ci racconta la sua esperienza a Londra. Stefania: Mancano pochi giorni e tornerà nella magica Londra…. Sono mille le sensazioni che sto provando in questi giorni, ansia, paura, emozione ecc. E’ inevitabile che la memoria mi riporti indietro nel tempo, al primo soggiorno londinese, durato cinque mesi e mezzo (son rientrata perchè avevo già un lavoro estivo in Costa Smeralda, Sardegna). La prima settimana è stata terribile, da dimenticare.

La casa non era male, lo standard è sicuramente più basso di quello italiano… ma siamo a Londra!! Era in condivisione con altre 5 persone di cui 4 ragazzi spagnoli e una ragazza italiana. Di certo non si correva mai il rischio di rimanere da soli. Eravamo una grande famiglia. E’ proprio grazie alla solidarietà dei miei coinquilini che devo la mia permanenza a Londra.

Dopo una settimana trascorsa a fare la cameriera in un ristorante italiano, ho deciso di licenziarmi. La cosa terribile era che la dentro erano tutti italiani e anzichè sentirmi a casa mia mi son sentita una perfetta estranea. Per fortuna non tutti gli italiani sono così… Ne ho avuto subito la conferma quando mi son presentata da Harrods e mi hanno assunta come receptionist per un ristorante francese. Ho conosciuto persone di mille nazionalità diverse e noi italiani ci siamo distinti, sia per il lavoro sia per lo spirito di gruppo.

Abbiamo persino ricevuto la gift card 80 pound regalati da spendere dentro Harrods e che dirvi ai saldi quanti profumi mi son comprata!!!!! Dopo quella settimana è stato sempre più un crescendo di gratificazioni, soddisfazioni e divertimento!!! Per non parlarvi poi dell’atmosfera natalizia, roba da favola. Leicester Square con la giostra con i cavallini, il coro dei bambini di colore che intonavano melodie natalizie. Ho pensato che bel regalo di Natale. Tra l’altro il 25 Dicembre era anche il giorno del mio compleanno, mentre tutto fuori taceva noi dentro casa a fare festa. E’ stato un giorno indimenticabile.

Ebbene si ho deciso di tornare ad un anno di distanza. Voglio rivivere quell’atmosfera natalizia e non solo… Tutto questo per dire a voi, che come me, state partendo per Londra e che magari siete alla prima esperienza londinese, di non aver paura, all’inizio è un pò dura, ma se vi rimboccate le maniche ce la farete. Per dirla in altre parole, per la precisione è una frase coniata da un mio amico che vive a Londra ” A Londra vige la meritocrazia non la calciinculocrazia”. Non abbiate paura, se siete persone che valete e che meritate ce la farete.

Stefania

Articolo interessante? Condividilo ora su Facebook!

Cosa ne pensi? Scrivi la tua opinione