Vivere a Londra / Curiosità e Consigli / Racconti di chi è stato a Londra / Giulia, ragazza alla pari in cerca di un lavoro “vero e proprio”

Giulia, ragazza alla pari in cerca di un lavoro “vero e proprio”

Articolo interessante? Condividilo ora su Facebook!

Giulia è una giovane ventenne a Londra da circa 1 anno, ragazza alla pari (in cerca di un lavoro “vero”, come dice lei) e appassionata di Londra, dei suo mercati, parchi, attrazioni.

Raccontaci in breve chi sei, da quanto tempo vivi a Londra e come mai hai deciso di trasferirti? giulia

Ciao, sono Giulia Mastio e vivo in Inghilterra da quasi 10 mesi. Sono una ragazza sarda di 24 anni, laureata in Scienze del Turismo Culturale, laurea triennale della Facoltà di Lingue e Letterature Straniere di Sassari.
Ho preso la decisione di trascorrere un periodo in Inghilterra perché in Italia, nonostante la mia laurea, non sono riuscita a trovare un lavoro che mi soddisfacesse.


Sono consigliere comunale del mio piccolo paese ma, dato che questo è un lavoro non retribuito non mi consentiva di mantenermi e quindi ho deciso di partire.
L’Inghilterra l’ho scelta perché avevo bisogno di migliorare il mio inglese e ovviamente per Londra!

Sei partita da sola, conoscevi qualcuno sul posto o ti sei rivolta a un’agenzia? Come ti sei organizzata quando hai deciso di trasferirti a Londra?

Per trasferirmi qui non mi sono rivolta a nessuno, né agenzie né conoscenti. Per il primo periodo ho scelto di fare la ragazza alla pari quindi ho scelto di cercare una famiglia che potesse ospitarmi tramite internet su siti come Aupairworld.com o sulle pagine Facebook dedicate alle Au pair.

Qual’è la tua professione attuale e quanto tempo hai impiegato per trovare lavoro? ragazza alla pari

Attualmente sono una ragazza alla pari per tre settimane ancora e poi dovrò darmi da fare per trovare un lavoro “vero e proprio“.
Ho impiegato pochissimo a trovare una famiglia e di conseguenza il lavoro, perché ci sono molti siti internet chiari e semplici dove centinaia di famiglie cercano ragazze che le possano aiutare coi bambini e con le faccende domestiche.

Hai avuto difficoltà ad inserirti nella vita sociale londinese?

Il primo periodo è stato molto difficile trovare qualcuno con cui uscire a Londra, anche solo per un caffè. Poi però quando entri nel giro inizi a conoscere molte persone e quindi non ho avuto grandi difficoltà. Ovviamente la presenza di molti italiani aiuta molto dal punto di vista sociale.

Qual è il tuo posto preferito a Londra?

A dire la verità ho molti posti preferiti a Londra, tutto dipende da quello che mi va di fare.
Se ho voglia di fare shopping ma ho un budget limitato adoro andare al mercato di Camden Town o a Portobello Market. Se invece posso permettermi di spendere un po’ di più preferisco passeggiare tra i mille negozi che si trovano tra Piccadilly e Oxford Circus e magari faccio anche un salto da Harrods, il paradiso dello shopping di lusso.
Per quanto riguarda il trascorrere del tempo libero essendo un appassionata di Arte e Letteratura io opterei sempre per qualcosa di culturale come musei, mostre e gallerie (National Gallery e British Museum sono fantastici).
Mi piace anche visitare parchi e spazi aperti come lo Zoo, l’Acquario, Richmond Park. Tra le attrazioni che rendono Londra famosa nel mondo preferisco The Shard dal quale si può osservare Londra dall’alto, London Eye, e ovviamente Buckingham Palace e il Big Ben.
Se invece dovessi scegliere una zona dove vivere opterei per la zona Sud-Ovest della città: Richmond, Chelsea e Kensington sono imbattibili.

Un consiglio che ti senti di dare agli Italiani che vogliono trasferirsi a Londra?

Abbiate il coraggio di dare una svolta alla vostra vita!

In 10 anni dove credi che sarai, ancora qui a Londra o…?

Who knows? So solo che molto probabilmente non sarò in Italia.

Se dovessi tornare indietro, rifaresti questa scelta? Cosa cambieresti del tuo percorso?

Rifarei quasi tutto, però forse avrei cercato un lavoro migliore senza far passare 9 mesi, anche se quello che faccio adesso mi ha permesso di vivere qui gratis (che non è poco) e di imparare la lingua e le abitudini degli inglesi vivendoci.



Vuoi raccontare la tua storia?
Visita la pagina Racconta la tua Esperienza a Londra

Articolo interessante? Condividilo ora su Facebook!

Cosa ne pensi? Scrivi la tua opinione