Vivere a Londra / Curiosità e Consigli / Curiosità su Londra / Mohamed Al Fayed il creatore di Harrods

Mohamed Al Fayed il creatore di Harrods

mohamed al fayed ad harrods londra
Articolo interessante? Condividilo ora su Facebook!

Nasce in Alessandria. Diventa una delle persone piu’ importanti del vecchio continente e non solo. Diversita’ religiose, interessi economici, scaramucce di vario genere disegnano un personaggio particolare… Di una famiglia umile ,figlio di un insegnante elementare, Mohamed nasce nel 1933. Si distingue ai corsi di economia dell’Universita di Alessandria e contemporaneamente lavora come rappresentante di ditte europee.

E’ pieno di volontà e d’iniziativa, infatti nel tumulto economico del dopoguerra, tra le molte nuove fortune nasce anche la sua. All’inzio degli anni cinquanta, il ventenne Mohamed conosce in Arabia Saudita un altro giovane intraprendete che si chiama Adnan Khashoggi, figlio di un mercante d’armi. Khashoggi è noto ai servi segreti di mezzo mondo, ma è anche abilissimo nel commercio delle forniture belliche, dove si può con eguale semplicità fare i migliardi o rimetterci la vita.

I due fanno amicizia, mettono insieme il capitale di una ditta impor-export e sancisono l’alleanza diventando quasi parenti: Mohamed sposa la sorella di Adnana, Samira. Dodi è il frutto di questo matrimonio che durerà solo due anni.

Un nuovo personaggio, il colonello Gamal Abdel Nasser, entra nel gioco della vita. Proclama la repubblica e si libera del corrotto Re Farauk. Ha in mente un progamma di tipo sociliasta, in cui molte attività imprenditoriali private diventato proprietà dello Stato. Espropriato della propria società marittima, Middle East Company, Fayed che ha aggiunto “Al” al cognome per sembrare più aristocratico, si trasferisce in Svizzera. I fondi non gli mancano ed è a Ginevra che apre un altra società, specializzata nel trasporto di pellegrini alla Mecca. Poi si cimenta nell’edilizia e costruisce un porto a Dubai. Diventa inoltre consulente finanziario del sultano Brunei, considerato l’uomo piu’ ricco del mondo. Abita a Park lane, una delle strade piu’ eleganti, compra con eguale semplicità un castello o una distilleria di Whisky in Scozia

Nel 1985 decide di comprare i magazzini Harrods e lì commette un grave errore politico, perchè Harrods fa parte delle istituzioni britanniche ed il fatto che ne diventi proprietario “una piccola volpe orientale” suscita molte antipatie nei suo confronti. Per due volte la corona rifiuta di concedergli la nazionalità. Mohamed dichiara esasperato al “New York Times”: “Pago 28 milioni di sterline di tasse, ho quattro figli inglesi, do lavoro a migliaia di persone. Perche’ mi viene rifiutata la cittadinanza? In questo paese ci sono tracce di razzismo, che del resto proprio gli inglesi hanno inventato ed esportato in tutto il Mondo”

Al confronto la Francia gli dà ben altri riconoscimenti. Nel 1979 Mohamed Al Fayed ha comprato il Ritz di Parigi. Lo ha fatto restaurare spendendo decine di miliardi. La municipalità lo ha ringraziato proponendolo per la Legion d’onore.

Gli aspri sentimenti che oppongono le famiglie Windsor e Al Fayed non piaciono ed alimentano in Mohamed il desiderio di prendersi una rivincita utilizzando l’amore. In un giorno dell’autunno del 1996, Diana accompagna la sua amica Cindy Crawfors in visita ad Harrods. Il tempio sarebbe chiuso, ma Al Fayed lo fa aprire per loro. Sulla porta, ad accogliere le due visitatrici, c’e’ Dodi…ma questa…e’ un altra storia

Articolo interessante? Condividilo ora su Facebook!

Cosa ne pensi? Scrivi la tua opinione