Vivere a Londra / Blog News / La nuova vita della Battersea Power Station

La nuova vita della Battersea Power Station

Battersea Power Station
Articolo interessante? Condividilo ora su Facebook!

La centrale termoelettrica di Battersea, a Londra, è uno degli edifici più famosi al mondo. Costruita nel 1933 nell’omonimo quartiere, sulle rive del Tamigi, è una delle prime centrali a carbone costruite nel Paese, a seguito dell’introduzione dell’energia elettrica su scala nazionale.

La struttura è devenuta famosa nel mondo per essere stata riprodotta, nel 1977, sulla copertina dell’album “Animals” dei Pink Floyd, in qualità di simbolo imponente del capitalismo occidentale. La centrale è sempre stata oggetto d’interesse da parte del mondo dello spettacolo e compare in diversi film (primo tra tutti “Help”, pellicola sui Beatles del 1966) e nel booklet di numerosi album di band famose.

Ancora oggi la power station è considerata l’edificio a mattoni più grande del mondo ed è particolarmente apprezzata per i motivi di art decò al suo interno.
Negli anni sono stati presentati svariati progetti di riconversione della struttura, in disuso dal 1983, ma nessuno di questi è stato realizzato sino a pochi mesi fa, con l’approvazione di un piano di ristrutturazione profonda che trasformerà l’edificio in un complesso residenziale di lusso, dotato di centro commerciale, negozi e molto altro.

Il progetto di riconversione della Battersea Power Station

Ad aggiudicarsi il complesso e il terreno circostante è stata, nel 2012, un consorzio di imprese malesi, che ha deciso di trasformare l’area in un residence extra-lusso, con appartamenti da capogiro, negozi e un centro commerciale che occuperà l’interno della centrale vera e propria, la cui storica facciata, con le due “torri” che svettano sulla città, rimarrà intatta visto il suo enorme valore storico e culturale.

Colpisce, e non poco, il listino prezzi degli immobili in costruzione: per un monolocale si parte da 800.000 sterline, mentre un appartamento da quattro posti letto (il più grande in vendita) sarà acquistabile a un prezzo non inferiore ai 4 milioni di sterline.

Per gli appartamenti di dimensioni inferiori i prezzi non sono più accessiibili: un “two-bedroom flat”, un appartamento da due posti letto, costa oltre 1,5 milioni di sterline, mentre per un “three badroom flat” il prezzo levita fino ai 2,7 milioni di sterline.

Il claim della compagnia si basa sul fatto che ogni unità abitativa è mediamente più grande del 40% rispetto ai monolocali o appartamenti medi di Londra, e saranno curati nei minimi dettagli. Le 254 case saranno ricavate in gran parte dai vecchi edifici abbandonati intorno alla centrale, e le unità avranno uno stile “industrial-chic” unico al mondo.

Il centro commerciale in costruzione ospiterà al suo interno un omaggio ai Pink Floyd, la band che rese famoso l’edificio nel mondo: la Battersea Power Station, infatti, attira ogni anno migliaia di appassionati di musica, turisti e semplici curiosi che arrivano da tutto il mondo per ammirare la mitica costruzione.

Articolo interessante? Condividilo ora su Facebook!

Cosa ne pensi? Scrivi la tua opinione