Vivere a Londra / Lavorare a Londra / Documenti necessari per lavorare a Londra / Come scrivere un Curriculum Vitae in occasione del primo lavoro a Londra

Come scrivere un Curriculum Vitae in occasione del primo lavoro a Londra

curriculum vitae inglese
Articolo interessante? Condividilo ora su Facebook!

Scrivere un ottimo CV è il primo passo per poter trovare un buon lavoro. Oggi è relativamente semplice trovare articoli sul web che segnalano consigli utili su come presentarsi nel modo migliore alle aziende un sacco di consigli là fuori su ciò che rende il CV perfetto, ma una cosa da considerare è che non esistono direttive “universali” da seguire: a seconda della propria situazione di partenza e in base all’obiettivo da raggiungere, potrebbe essere necessario adottare strategie diverse nel confezionare il proprio CV.

Se stai cercando il tuo primo lavoro, ad esempio, sicuramente non avrai altre esperienze pratiche da inserire sul CV, ma potrai comunque preparare un’ottima presentazione da sottoporre alle aziende. Come? Rispondendo alle semplici domande che ti segnaliamo di seguito, che ti saranno utili per scrivere un Curriculum completo e accattivante.

Quali sono le votazioni finali dei tuoi esami e in quali discipline eri più portato?

Viene da sé che avrai trascorso la parte migliore degli ultimi anni, concentrandoti sui tuoi esami, pertanto dovresti essere giustamente orgoglioso dei risultati che hai raggiunto. È consigliabile pertanto, sfruttare il CV come un’opportunità per informare i recruiter su tutto ciò in cui sei particolarmente dotato e sule materie che hai studiato, concentrandoti particolarmente su quelle in cui sei risultato più brillante e competente

Hai partecipato ad attività extra-curriculari che hanno implementato il tuo percorso di studi?

La partecipazione ad attività extra scolastiche è un ottimo modo per mostrare un livello di impegno che va oltre la frequenza obbligatoria delle lezioni. Quindi, qualsiasi attività o interesse che dimostri il tuo coinvolgimento anche al di là degli “obblighi studenteschi”, inclusa la lettura di libri e riviste attinenti con alcune materie di studio, costituirà un punto a tuo vantaggio nella valutazione della tua candidatura.

Facevi parte di qualche associazione durante gli anni di scuola/università?

Non contano solo gli esami e i risultati accademici quando si cerca il primo lavoro, soprattutto in un contesto internazionale come quello di Londra. Capacità professionali fondamentali, come l’attitudine per il lavoro di squadra e la capacità di problem solving, sono ritenute molto importanti. Avero fatto parte di una squadra sportiva, aver preso parte a uno spettacolo teatrale o ,aver fatto volontariato nella comunità, sono elementi che contribuiscono a mostrare la varietà di competenze che hai da offrire.

Quali sono stati i tuoi hobby mentre studiavi?

Proprio come nel caso delle attività extra-scolastiche, i tuoi hobby aiutano a mostrare che tipo di persona sei e quali sono le tue abilità. Cerca solo di evitare passatempi “ovvi”, come “guardare la televisione”, ma includi attività come cucina, fotografia, viaggi, sport e scrittura.

Hai vinto qualche premio o avuto riconoscimenti speciali?

Un sacco di scuole danno dei premi per attività, concorsi eccetera. Se hai ricevuto premi, attestati di frequenza o altri riconoscimenti di merito, su tali premi sul tuo CV, specificando quello che lo ha vinto per, quante volte hai vinto (se applicabile), e il lavoro che doveva fare per vincere.

Trovare il primo impiego al termine degli studi è un passo molto importante: non preoccuparti di iniziare immediatamente dall’impiego dei tuoi sogni, avrai modo e tempo per dirigere la tua carriera professionale nella direzione che desideri. Può sembrare molto complicato, ma in realtà come Londra è più facile di quanto si pensi. in Paesi come il Regno Unito infatti, anche un neo-laureato o diplomato che non ha esperienze nel mondo del lavoro può essere considerato una risorsa importante ed è abbastanza semplice inserirsi nel mondo del lavoro.

Articolo interessante? Condividilo ora su Facebook!

Cosa ne pensi? Scrivi la tua opinione