Seven Sisters Country Park

Articolo interessante? Condividilo ora su Facebook!

Una giornata outdoor fuori Londra:
Seven Sisters Country Park

La fortuna di Londra è che la sua posizione permette di raggiungere, in auto oppure grazie a mezzi pubblici, luoghi che non distano molto ma che danno la sensazione di essere veramente lontani anni luce dalla città. Il Seven Sisters Country Park, nell’Inghilterra del Sud, è proprio uno di questi luoghi.

Si sente spesso parlare delle famose e “bianche scogliere di Dover” ma quel che è sicuro, è che non sono di certo le uniche dell’isolotto britannico. Tra le altre – ugualmente ricche di splendore e maestosità – le sette scogliere che si sviluppano tra Eastbourne e Seaford, creando appunto le Seven Sisters, sono un’ottima scelta per chi vuole trascorrere una giornata outdoor non lontano da Londra.

Con un viaggio di poco più di un’ora dalla capitale (sia in auto che in treno), si raggiunge Eastbourne – una classica cittadina di mare inglese da dove è possibile partire per l’escursione a piedi alla scoperta del Seven Sisters Country Park.
Munitevi di mappa e assicuratevi di avere l’abbigliamento adatto. Il percorso da seguire è piuttosto semplice ma per camminare lungo le continue salite e discese che conformano le scogliere, è necessario avere un paio di calzature adatte e – sempre ricordandosi dell’imprevedibile meteo inglese – non dimenticatevi tutto l’indispensabile per un eventuale ed improvviso nubifragio.

Seguire il sentiero vi porterà alla scoperta di un angolo di Inghilterra dal quale resterete affascinati. Sarete ad un passo dall’oceano, nel quale le scogliere bianche e calcaree si gettano a strapiombo, immersi nel verde di un parco che sicuramente vi riserverà molte sorprese.

533167_3780080113966_1401597094_n

La prima di queste, si trova poco distante dall’inizio del vostro percorso.
Beachy Head, un bellissimo promontorio dal quale è possibile avere un’ottima vista sull’oceano, è una delle maggiori attrazioni del parco da cui sono visibili due fari: quello di Belle Tout ora non più in uso, e quello più famoso di Beachy Head appunto, costruito ai piedi della scogliera nel 1902 e ancora oggi funzionante.

Questo scorcio del parco è sicuramente uno dei più scenografici e più fotografati dalle centinaia di turisti che ogni anno visitano la zona.

Lungo la vostra passeggiata, avrete la possibilità di assaporare la calma del parco accompagnati dal vento – spesso molto forte – che arriva direttamente dal mare e dal quale potrete ripararvi a circa metà del vostro percorso, nell’unica locanda di tutto il parco che funge da zona ristoro dove è possibile – oltre che usufruire dei servizi pubblici – pranzare oppure bere una semplice bibita per dissetarsi un po’.

Il sentiero vi porterà fino a Seaford, altra piccola cittadina del Sud Inghilterra, da dove è possibile prendere l’autobus tornando al vostro punto di partenza e salire sull’auto o sul treno di nuovo verso Londra.

282783_3780071913761_172882740_n

Per i più pigri, quelli che non hanno molta voglia di camminare lungo tutto il percorso all’interno del parco, esiste un servizio di bus che – attraverso strade più interne costeggia il parco sempre da Eastbourne a Seaford e viceversa.
La fatica in questo caso sarà minore, ma il panorama decisamente meno affascinante.

Articolo interessante? Condividilo ora su Facebook!
Classe 1986, piemontese di nascita ma londinese del cuore. Ho avuto la fortuna di vivere nella capitale inglese essendone stregata tanto da aprire un blog e mostrarla con i miei occhi, gli occhi di chi l'ha vissuta in prima persona. Alla ricerca continua di nuovi angoli di mondo, sogno i paesi nordici, non viaggio mai senza le mie All Star ai piedi e la sciarpa attorno al collo. Ho un solo motto: Explore. Dream. Discover.

Cosa ne pensi? Scrivi la tua opinione