Vivere a Londra / Blog News / Sognando Londra e Tij Events, insieme per la musica dal vivo a Londra

Sognando Londra e Tij Events, insieme per la musica dal vivo a Londra

Articolo interessante? Condividilo ora su Facebook!

Siete amanti della musica dal vivo, vivete a Londra e vi mancano i vostri artisti italiani preferiti? Allora abbiamo un’ottima notizia per voi! Da oggi, Sognando Londra collaborerà con l”agenzia di eventi italo-londinese Tij Events, per contribuire alla promozione della musica italiana in Europa e, perchè no, nel resto del mondo!

Sul nostro portale troverete tutte le informazioni utili sugli eventi targati Tij Events, i biglietti per i concerti e una serie di iniziative speciali e concorsi a premi per gli utenti che ci seguono!

Abbiamo intervistato Attilio, uno dei fondatori di questo progetto, per conoscere meglio il mondo di Tij Events e della musica italiana all’estero:

  • Com’è nata la TiJ Events? Di cosa si occupa l’agenzia?
    LA TIJ è nata nel 2009, dopo aver organizzato concerti di artisti italiani a Londra per circa un anno e mezzo (tra la fine del 2007 e l’inizio del 2009). Lavoro come promoter e agenzia di booking in Italia dal 1991 e ho frequentato molto Londra, dove hanno base le principali agenzie di booking mondiale.

    Nel 2007 ho avuto l’idea di organizzare una due giorni con alcuni gruppi che rappresentavo in Italia (Hormonauts, Casino Royale, Tre Allegri Ragazzi Morti e altri). Dopo quell’evento molti artisti italiani mi chiamarono per poter suonare a Londra (tra cui Vinicio Capossela e Ligabue). Dopo qualche concerto abbiamo avuto l’idea di aprire una struttura con base a Londra.

  • Qual è la vostra mission?
    L’idea è quella di offrire un valido servizio agli artisti italiani che vogliono suonare fuori dall’Italia, e nello stesso tempo promuovere la nostra musica all’estero. Per questo TIJ, che aveva iniziato come promoter a Londra, attualmente è presente anche in altre capitali europee (Barcellona, Madrid, Parigi, Bruxelles, Amsterdam, Dublino, Berlino).

    Anche se la lingua italiana può essere un limite quando ci si trova a suonare all’estero, molti artisti di casa nostra accolgono con determinazione questa sfida, scelgiendo l’Europa per misurarsi con diversi tipi di pubblico e tenere concerti in strutture importanti.

  • Quali sono le difficoltà e quali sono invece i vantaggi di svolgere un’attività del genere a Londra e in generale all’estero?
    Ad essere sincero è molto più facile svolgere quest’attività all’estero che in Italia. Le strutture per concerti sono organizzate molto bene, sono attrezzate con impianti audio e luci sempre perfetti. Le difficoltà sono più rivolte alla promozione in quanto non è facile arrivare a tutto il nostro potenziale pubblico

  • Quanto e che tipo di lavoro c’è dietro l’organizzazione di un concerto? Dietro ogni concerto ci sono mesi di lavoro, la scelta del locale giusto, la scelta del periodo giusto per il tour, organizzare la promozione. Insomma si va dai 4 ai 12 mesi a seconda del tour.

  • Progetti per il futuro?
    Stiamo preparando 2 importanti tour Europei per 2 importanti artisti italiani per il 2015 e 2016, mentre nell’immediato futuro abbiamo il tour di Caparezza e di Fabi-Silvestri-Gazze, che toccheranno entrambi alcune capitali europee.

  • Come vedi la situazione attuale degli italiani a Londra?
    Ne conosco molti in quanto la maggior parte del nostro pubblico è composto da italiani residenti a Londra o comunque in Inghilterra. La maggior parte delle persone che conosco ha trovato un ottimo impiego e ha realizzato i propri sogni. Penso che la cosa più importante nella vita sia riuscire a trovare il lavoro che si desidera o per cui si sono affrontati gli studi. In Italia questo non sta accadendo e quindi mi fa piacere incontrare, ai nostri concerti, molti italiani che sono riusciti a ottenere qui ciò che desideravano e che non sono riusciti a raggiungere in Italia.

Vi invitiamo a continuate a seguire Tij Events e Sognando Londra per essere sempre aggiornati sugli eventi in programma e vincere i fantastici premi che stiamo preparando per voi!

Articolo interessante? Condividilo ora su Facebook!

Cosa ne pensi? Scrivi la tua opinione