Vivere a Londra / Blog News / Scopri le migliori sei attrazioni di Londra!

Scopri le migliori sei attrazioni di Londra!

Articolo interessante? Condividilo ora su Facebook!

Visitare la capitale inglese e conoscerne i principali punti d’interesse storico, artistico, culturale e d’intrattenimento, è sicuramente un’esperienza che si consiglia a chiunque. Londra è una città davvero enorme e, soprattutto, ricca di monumenti, musei, parchi, mercati e altri luoghi incredibili da visitare, quindi fare una cernita dei posti da scoprire è sicuramente difficile.

Proprio per questo, desideriamo segnalarvi le migliori sei attrazioni di Londra, invitandovi a scoprire insieme a Sognando Londra tutte le informazioni necessarie per poter vivere al meglio le vostre “esplorazioni” nella metropoli inglese. Per rendere questa esperienza il più completa possibile, abbiamo deciso di selezionare posti molto diversi tra loro, che rappresentano il meglio di ogni categoria di attrazione turistica presente nella capitale.

Iniziamo subito a scoprire qual è la nostra “Top Six” dei luoghi di Londra da visitare:

London Eye

Riuscire a guardare Londra nella sua interezza da un punto di vista privilegiato non è un sogno impossibile, ma un’esperienza alla portata di tutti, grazie al London Eye. Con i suoi 135 metri d’altezza, questa incredibile ruota panoramica è una delle più alte al mondo e consente di abbracciare l’intera capitale con lo sguardo, partendo dalle sponde del Tamigi.

Ogni “giro”, della durata di 45 minuti circa, è davvero molto confortevole: ogni cabina è dotata infatti di aria condizionata e monitor interattivi tramite i quali si possono leggere e ascoltare informazioni in varie lingue sui principali edifici visibili dall’alto. Prima del termine della corsa, inoltre, sarà scattata a ognuno una foto ricordo da ritirare all’ingresso.

Si tratta sicuramente di un attrazione da visitare, ma consigliamo di prenotare online il proprio biglietto in modo da risparmiare le possibili code che si possono creare all’ingresso, soprattutto durante i weekend.

London Eye

British Museum

Chiunque si rechi a Londra o viva nella capitale inglese, non può non visitare il British Museum, uno dei musei più grandi e importanti d’Europa. Fondato nel 1753 da sir Hans Sloane, uno scienziato con la passione per l’arte, il museo fu ospitato all’interno del grande edificio della biblioteca Montague House, dove ancora oggi si trova.

Il British ospita ed espone ben 8 milioni di oggetti che raccontano l’evoluzione storica e culturale dell’umanità dalle origini ai giorni nostri, in un percorso spazio-temporale che ha dell’incredibile. Il museo è aperto sette giorni su sette ed è a ingresso gratuito, salvo che per alcune esposizioni speciali che possono essere a pagamento.

British Museum

Tower Bridge

Uno dei simboli della città di Londra agli occhi del mondo è sicuramente il Tower Bridge, il ponte mobile che collega il quartiere di Southwark alla Torre di Londra. Di costruzione piuttosto recente (è stato eretto alla fine del Diciannovesimo secolo), è noto per la sua capacità di aprirsi in soli 90 secondi per lasciar passare le navi sul Tamigi.

Il ponte può essere percorso sia a piedi, attraverso apposite passerelle, sia in automobile o motociclo, confermandosi come uno dei luoghi di passaggio più utilizzati della città. Ogni giorno, infatti, il Tower Bridge viene attraversato da circa 50.000 persone.

Oggi il celebre ponte mobile è anche un’importante attrazione turistica: è possibile infatti salire all’interno delle torri per visitare la “Tower Bridge Exhibition” e provare l’ebbrezza di osservare dall’interno uno dei luoghi d’interesse più famosi di Londra.

British Museum

Hyde Park

Uno dei parchi più famosi e suggestivi di Londra è sicuramente Hyde Park, considerato una delle principali oasi verdi della metropoli inglese. Tagliato in due dal Serpentine Lake, ospita a sud i Kensington Gardens, i giardini reali che circondano Kensington Palace, residenza della principessa Diana quando era in vita. Hyde Park ospita eventi culturali e musicali durante tutto l’anno, ma è anche noto per ospitare lo “Speaker’s Corner“, un punto d’incontro sociale in cui ogni cittadino può esprimersi liberamente in pubblico sui grandi temi che coinvolgono la società inglese.

Hyde Park è inoltre un luogo dal grande valore storico e un’importante arena socio-politica, lche ha ospitato e ospita tutt’ora alcuen tra le più importanit manifestazioni dei cittadini inglesi e non.

Nella zona a sud est del parco, infine, si possono ammirare due monumenti commemorativi: il primo è dedicato alle vittime dell’olocausto, mentre il secondo è dedicato alle vittime degli attentati del 7 luglio 2005 a Londra.

Hyde Park

Camden Town

Il cuore della cultura alternativa londinese è sicuramente il quartiere di Camden Town, una delle mete predilette sia dai turisti che dagli abitanti di Londra.

Lontano dalle vetrine patinate della city e immersa in una moltitudine di colori, il quartiere di Camden ospita numerosi mercati, negozi e le suggestive “chiuse” del Regent-s Canal, conosciute come Camden Locks, circondate da street food markets multietnici e da alcuni dei pub e delle venue più conosciute della metropoli. Alcuni nomi? Koko, The World’s End, Proud“, Roundhouse e Dingwalls, sono solo alcuni dei locali “storici” da visitare in questa zona, alcuni dei quali hanno decenni (se non addirittura secoli) di storia.

È possibile ammirare gli scorci di Camden anche in bicicletta, dato che il quartiere è fornito di comode piste ciclabili che costeggiano i canali e i mercati.

Camden Town

Buckingham Palace

Non si può visitare la città di Londra senza recarsi a Buckingham Palace, un vero e proprio simbolo non solo della capitale, ma dell’intero Regno Unito. Oltre ad essere la residenza della Regina Elisabetta, il palazzo ospita numerose cerimonie pubbliche, accoglie i capi di stato in visita e, soprattutto, attrae ogni giorno migliaia di turisti da tutto il mondo.

La cerimonia del “cambio della guardia” è in assoluto uno degli eventi più interessanti per i visitatori della metropoli, che si radunano all’esterno del palazzo reale per osservare il passaggio di consegne tra le guardie reali. Koko, The World’s End, Proud“, Roundhouse e Dingwalls, sono solo alcuni dei locali “storici” da visitare in questa zona, alcuni dei quali hanno decenni (se non addirittura secoli) di storia.

Buckingham Palace

I luoghi imperdibili di Londra sono talmente tanti che abbiamo deciso di aggiungerne un settimo, per rendere al meglio l’idea di quanto vasta sia l’offerta della metropoli inglese sotto ogni punto di vista.

Harrods

Molto più di un semplice centro commerciale: Harrods è una vera e propria istituzione londinese, .

Dallo spillo all’elefante” e “tutto per tutti, ovunque” sono i motti cvhe caratterizzano questo vero e proprio tempio dello shopping di lusso, divenuto a sua volta un verto e proprio brand conosciuto in tutto il mondo. Suddiviso in oltre 300 reparti, distribuiti su sette piani, i magazzini Harrods offrono qualunque tipologia di prodotto, dall’abbigliamento al cibo, dalla cosmetica ai casalinghi, dai giocattoli agli accessori.

Sicuramente vale la pena visitare l’imponente edificio situato nel quartiere di South Kensington, farsi accogliere da uno dei consierge in divisa e passeggiare per gli splendidi negozi illuminati, in un’atmosfera da film.

Harrods
Articolo interessante? Condividilo ora su Facebook!

Cosa ne pensi? Scrivi la tua opinione