Vivere a Londra / Blog News / Lavorare come cleaner a Londra

Lavorare come cleaner a Londra

Articolo interessante? Condividilo ora su Facebook!

Lavorare come “cleaner”, ossia come addetto alle pulizie, a Londra, può essere un ottimo punto di partenza per sviluppare la propria carriera professionale nel Regno Unito. Questo mestiere è sempre molto richiesto sul mercato, in quanto coinvolge moltissimi ambienti diversi, che vanno dagli uffici ai negozi, passando per scuole e abitazioni private. .

Inoltre, è possibile specializzarsi in ambiti come la pulizia industriale, la pulizia di veicoli e mezzi di trasporto (treni, autobus eccetera), o ancora la pulizia di tappeti e tappezzeria o la pulizia dell’esterno degli edifici.

Tra i requisiti necessari per svolgere questo lavoro vi sono sicuramente l’affidabilità, la precisione, la capacità di seguire le norme di sicurezza necessarie, una certa abilità manuale e, infine, una buona salute fisica.

Il lavoro di cleaner a Londra

Le principali attività che un addetto delle pulizie svolge durante il suo turno lavorativo possono essere diverse e variano a seconda dell’ambiente in cui si lavora:

  • la pulizia di tappeti e tappezzeria,

  • pulizia a fondo dei pavimenti,

  • sterilizzazione dei locali in cui vengono preparato prodotti alimentari,

  • pulizia industriale e di nuovi edifici,

  • pulizia di reparti ospedalieri,

  • pulizia case private,

  • pulizia di veicoli adibiti al trasporto passeggeri,

  • pulizia in verticale, utilizzando scale o attrezzature mobili,

  • ripulitura di aree esterne e interne dopo incendi, inondazioni o ambienti in cui si sono consumati dei crimini.

  • conoscenza dei prodotti chimici di pulizia da utilizzare per ogni attività, nonché delle procedure di sicurezza, come ad esempio quando si usano particolari solventi per rimuovere i graffiti.

  • semplice manutenzione delle attrezzature utilizzate e controllo delle forniture di prodotti per la pulizia.

Orari, reddito e condizioni di lavoro di un cleaner a Londra

In qualità di cleaner o addetto alle pulizie, potrebbe essere necessario lavorare in orari in cui gli edifici sono chiusi al pubblico, quindi la sera, la mattina presto o durante i fine settimana. Ipotizzando un lavoro di questo tipo a tempo pieno, si potrebbe lavorare dalle 35 alle 40 ore a settimana, a cui si potrebbero aggiungere delle ore di lavoro straordinario. Lavorare occasionalmente come cleaner (ossia quando si viene chiamati dall’azienda) oppure part-time, sono due opzioni molto praticate dai lavoratori.

A seconda del posto di lavoro, è possibile che si debba pulire la stessa area tutti i giorni, o andare in luoghi diversi. Chi ricopre un ruolo di supervisione, sicuramente si troverà a cambiare spesso luogo in cui effettuare le pulizie e avrà a disposizione una squadra di persone diverse a seconda dell’incarico.

Per quanto riguarda il reddito di un addetto alle pulizie a Londra, il salario iniziale di un lavoratore full time è di circa 12.000 sterline l’anno. Nel caso di mansioni specializzate, gli introiti di base sono sicuramente più elevati. Queste cifre sono destinate ad aumentare con l’acquisizione di maggiore esperienza sul campo e vi possono essere interessanti sviluppi di carriera. Gli addetti alle pulizie part-time, invece, sono generalmente pagati a ore

Non hai bisogno di alcuna qualifica formale per poter lavorare come cleaner, ma sarà necessario essere in grado di dimostrare ai datori di lavoro di essere affidabili e in grado di svolgere il lavoro. Se siete alla ricerca di lavori di pulizia specializzata, invece, può essere sicuramente un plus avere precedenti esperienze come nel caso della pulizia di pareti esterne degli edifici o di decontaminazione dei locali.

Se il vostro lavoro prevede il contatto con rifiuti pericolosi, come ad esempio oggetti taglienti e siringhe, avrete bisogno di vaccinazioni contro l’epatite B e C. Il vostro datore di lavoro vi indirizzerà sulle procedure da seguire.

Nel regno Unito esistono corsi di formazione specializzata organizzati dal “British Institute of Cleaning Science” (BICS). Il BICS offre una serie di percorsi di formazione al fine di sviluppare competenze specializzate, tra cui:

  • lavoro con sostanze chimiche,

  • uso sicuro e stoccaggio di attrezzature e materiali,

  • lavaggio a pressione,

  • rimozione di graffiti e pittura,

  • decontaminazione,

  • gestione turni e attività,

  • pulizia della moquette.

Articolo interessante? Condividilo ora su Facebook!

Cosa ne pensi? Scrivi la tua opinione