Vivere a Londra / Abitare a Londra / Vivere in affitto a Londra / Le referenze per affittare un appartamento intero a Londra

Le referenze per affittare un appartamento intero a Londra

referenze affitto londra
Articolo interessante? Condividilo ora su Facebook!

Affittare un appartamento intero a Londra, si sa, non è un’operazione semplice. La prassi consolidata in UK prevede, oltre a una serie di spese da affrontare ancor prima di entrare in casa, anche un’indagine approfondita su chi sta affittando la proprietà, a garanzia della serietà e affidabilità del futuro affittuario.

Prima di dare in affitto un appartamento intero a Londra, Il landlord (ossia il proprietario dell’immobile) chiederà sicuramente delle referenze, ossia una serie di feedback che fungeranno da “garanzia” per il padrone di casa e faciliteranno la procedura di affitto.

Questo tipo di informazioni riguarda alcuni aspetti utili ai fini della “valutazione” del cliente, come ad esempio il guadagno mensile e il comportamento sul posto di lavoro, o ancora il rapporto di fiducia con un precedente landlord.

Le referenze richieste a Londra per affittare una casa

Le referenze più richieste dai landlord e dalle agenzie immobiliari londinesi sono le seguenti:

  • Un precedente indirizzo in UK: se non avete mai vissuto prima a Londra, sarà molto difficile che un’agenzia o un proprietario di casa vi diano fiducia e vi affittino un’intero appartamento; si tratta di una misura di sicurezza molto utilizzata in UK;

  • contatti del precedente landlord: fornire il contatto di almeno uno dei precedenti landlord è una prassi tra le più diffuse e può agevolare parecchio la procedura: confrontandosi direttamente con il precedente padrone di casa, infatti, il futuro landlord potrà avere la certezza di avere a che fare con un affittuario onesto e rispettoso;

  • una copia del contratto di lavoro: allegare alla documentazione una prova del proprio impiego attuale, è importante per fornire la garanzia del pagamento regolare dlel’affitto;

  • payslip che dimostri lo stipendio percepito: oltre a una copia valida del contratto, spesso viene richiesta anche la copia di una busta paga, che confermi la retribuzione percepita dal futuro affittuario;

  • estratto conto degli ultimi tre mesi trascorsi in UK: per poter affittare un’intera proprietà, è importante dimostrare di possedere una somma di denaro sufficiente a garantire l’affitto per alcuni mesi; proprio per questo può essere richiesta una copia del proprio estratto conto bancario;

  • controllo del Credit Score: prima di accordare a un cittadino un investimento importante come può essere l’affitto di una casa intera, può essere richiesta la valutazione del vostro “merito creditizio”, ossia della capacità di sostenere una spesa economica di questo genere, in modo da prevenire futuri pagamenti scoperti.

Articolo interessante? Condividilo ora su Facebook!

Cosa ne pensi? Scrivi la tua opinione