Vivere a Londra / Blog News / Il divieto di fumo negli appartamenti in condivisione a Londra

Il divieto di fumo negli appartamenti in condivisione a Londra

Articolo interessante? Condividilo ora su Facebook!

Gli appartamenti in condivisione a Londra sono soggetti a una legge speciale in tema di sicurezza, che prevede il divieto assoluto di fumo in ogni stanza della casa.

Il decreto di riferimento si chiama “Smokefree Legislation: The Health Act 2006“. La prima parte del testo recita quanto segue:

Il fumo è stato proibito dalla legge nei luoghi pubblici chiusi e semi chiusi, ossia nei luoghi “sostanzialmente chiusi”, di tutto il Regno Unito dal luglio 2007. La Smokefree legislation in England fa parte del più completo Health Act del 2006.

Secondo l’Health Act, con l’espressione “sostanzialmente chiuso” s’intendono tutti quei locali o strutture con un massimale o un tetto (comprese le strutture retrattili, come i tendoni) e dove ci sono permanenti aperture, diverse dalle finestre o porte, che in totale sono meno della metà della superficie del pareti. Così, per esempio, le fermate degli autobus possono essere incluse in questa classificazione ed essere soggette a divieto di fumo, qualora lo stallo sia “sostanzialmente chiuso”.

La legge si applica anche ai veicoli di lavoro che sono utilizzati da più di una persona in qualsiasi momento.”

Per quanto riguarda gli appartamenti e in generale gli immobili ad uso privato, invece, la legge è soggetta a variazioni a seconda del contratto AST sottoscritto: nel caso in cui non si affitti l’intera proprietà ma solo una parte (come una camera da letto), allora rimane vigente il divieto di fumo all’interno dell’intera proprietà.

Questa stessa legge si applica quindi ad Hotel, Ostelli, Appartamenti vacanze e soluzioni short term di qualsiasi tipo.

Per consultare il testo completo della Smokefree Legislation, vi consigliamo di consultare questo link.

Il divieto di fumo è divenuto negli anni sempre più esteso e il regolamento diventa di anno in anno più rigido. Le ragioni di questa scelta da parte del governo inglese sono principalmente due:

  • Sicurezza: la principale causa di incendi in ambiente domestico nel Regno Unito deriva proprio dal fumo. Sigarette accese dimenticate in giro per casa o sul proprio letto in molti casi possono essere letali.

  • Salute: è importante ricordare che il fumo continua ad essere la principale causa dell’insorgere del cancro, pertanto il governo ha come obiettivo principale una significativa riduzione (sino ad arrivare alla totale eliminazione) del dilagare di questo “vizio”.

Le “smoke free zones” a Londra

Va segnalato che alcune zone di Londra stanno diventando COMPLETAMENTE SMOKE FREE e non è più possibile fumare neanche all’aperto. Questo per esempio vale in tutte le stazioni dei treni all’aperto ed in nuove zone come Canary Wharf.

Articolo interessante? Condividilo ora su Facebook!

Cosa ne pensi? Scrivi la tua opinione