Vivere a Londra / Abitare a Londra / Comprare casa a Londra / Come ottenere un mutuo a Londra per comprare casa

Come ottenere un mutuo a Londra per comprare casa

Articolo interessante? Condividilo ora su Facebook!

Tutti quelli che sperano di comprare una nuova casa potrebbero rimanere scioccati, poiché le opzioni per ottenere un mutuo sono ampie e al primo impatto potrebbero sembrare un po’ travolgenti. Il trucco per ottenere l’offerta migliore per il tuo mutuo (e con questo si intende l’opzione piú ragionevole e piú economica) è avere piú informazioni possibili…quindi sii preparato!

Avere un mutuo garantito teoricamente è anche un fattore per capire come l’offerta per la tua nuova casa verrá accettata.

E’ bene ricordare cosa devono sapere i nuovi compratori e come arrivano gli aiuti dal governo con l’Help To Buy.

PRIMI PASSI: A COSA BISOGNA PENSARE PRIMA DI RICHIEDERE IL TUO PRIMO MUTUO.

Le tue finanze sono sotto controllo? Quanto ti puoi permettere per un deposito?

Per ottenere il miglior vantaggio, assicurati che le tue finanze siano a posto. Piú alta è la tua affidabilitá creditizia, piú alto è il tuo deposito e piú opzioni avrai quando cercherai il mutuo migliore per te.

Innanzitutto, bisognerá effettuare una semplice ricerca sul tuo credito, cosí da farti capire cosa cercano gli erogatori di fondi quando valutano la tua richiesta. Sognando Londra offre un servizio gratuito per testare la tua affidabilitá creditizia.

Le nuove leggi annunciate il 26 Aprile sostengono inoltre che gli erogatori di fondi dovranno eseguire controlli piú severi ai richiedenti e prendersi piú responsabilitá delle loro azioni.

Il Mortgage Market Review monitora sempre il Financial Conduct Authority e il suo tentativo di ripulire il mercato del credito edilizio, dopo il boom del credito facile negli anni 2000 che ha avuto un ruolo nella crisi finanziaria.

Fondamentalmente, il Mortgage Market Review ha due significati. Il primo è il cambiamento ufficiale da un salary multiple lending (in pratica il tuo salario annuale viene moltiplicato solitamente fino a 3-4 volte per poter individuare il massimo mutuo che puoi ottenere.

Per esempio se guadagni 20,000£ all’anno il mutuo massimo che puoi ottenere è 20,000£ x 4 = 80,000£) fuori moda a calcoli di accessibilitá economica; nella realtá molti erogatori di fondi hanno pressato molto per questo cambiamento sin dall’inizio della crisi finanziaria.

Questo vuol dire che ti verranno valutate le spese essenziali insieme al tuo reddito e le tue spese. L’erogatore di fondi analizzerá la differenza tra le tue spese mensili e le tue entrate, facendo poi i suoi calcoli in base a questo.

Aspettati quindi domande sulle tue spese abituali su cose come l’alimentazione della famiglia, asilo nido, il prestito dell’auto, le bollette della luce e anche sul tuo cellulare o il contratto della palestra.

Gli erogatori di fondi non solo potranno controllare la tua accessibilitá economica, ma potranno cercare di comprendere cosa ti succederá in un futuro ed effettuare test su rialzi teoretici dei tassi d’interesse.

Non sará quindi sufficiente dichiarare agli erogatori di fondi o ai consulenti queste piccole cose, ma avrai bisogno inoltre di fornire evidenza documentata delle tue spese consuete.

Il secondo grande cambiamento implica che quasi tutte le vendite dei mutui devono essere consigliate, quindi per ottenerne uno ci sará bisogno di un confronto con un consulente qualificato o con il team di consulenza finanziaria di un istituto di credito fondiario o di una banca.

Gli esperti dicono che la durata di un incontro per richiedere un mutuo va intorno alle 2 o 3 ore, rispetto ai 45 minuti in precedenza.

Inoltre, esiste un altro metodo univoco: dovrai solamente comunicare all’erogatore di fondi esattamente quale tipo di mutuo, interessi e termini che preferisci e non ti verranno praticamente fatte domande; l’unico modo per procedere, in questo caso, sará una richiesta online.

Quindi, prima di richiedere un mutuo, metti tutte le tue finanze in ordine, prepara tutti i documenti di cui avrai bisogno, fornisci cifre dettagliate sul tuo stipendio e le tue spese.

COSTO DELL’ACQUISTO

Ricorda che insieme alla richiesta di un mutuo, si ha anche l’effettivo costo dell’acquisto della casa. Le commissioni sono care, spesso sulle migliaia, e possono causare una riduzione sul tuo anticipo, avendo un impatto sulla tua offerta.

Avrai bisogno inoltre dei soldi per il bollo (STAMP DUTY LAND TAXES). Questa è un’imposta gravante, quindi nel caso in cui l’importo di acquisto dell’immobile superi la soglia prevista, la percentuale è applicata all’intero prezzo di acquisto.

Per esempio se il prezzo dell’immobile è di 200,000£ dovrete pagare 2,000£ di stamp duty.

Prezzo di Acquisto Percentuale dello STAMP DUTY
£0 – £125,0000%
£125,001 – £250,0001%
£250,001 – £500,0003%
£500,001 – £1 milione4%
Oltre £1 milione- £2 milioni5%
Oltre £2 milioni7%

Verifica tutti i costi di acquisto e trasferimento di cui hai bisogno per pianificare le spese prima di richiedere un mutuo.

Se capisci di essere in tensione per comprare una casa, e quanta frustrazione questo porti, sarebbe meglio aspettare un po’ di mesi o anni, cosí da organizzare le tue finanze prima di fare un salto nel buio.

QUANTA DISPONIBILITA’ PER IL DEPOSITO?

L’elemento piú importante da tenere in conto, quando si ha a che fare con i tassi dei mutui, è il tuo deposito, la percentuale del valore della proprietá che puoi mettere a disposizione.

Avere una vasta gamma di scelte e offerte, avendo un deposito sostanzioso, è importante. La percentuale standard è il 25%, e, se ne hai a disposizione, ti avvicinerai sempre piú al miglior tasso, anche se per ottenere l’offerta piú economica in assoluto, avrai quasi sicuramente bisogno del 40%.

Comunque le cose stanno migliorando per chi non puó permettersi questa cifra notevole.

La fiducia rinnovata nel mercato delle proprietá e il sostegno del governo agli erogatori di mutui ha applicato tassi sostanzialmente migliorati per coloro che hanno depositi non ingenti. I tassi rimangono alti, ma ora è piú facile ottenere un mutuo per la casa con il 15, 10 o 5 percento di deposito.

Tieni bene a mente comunque che il salto degli interessi dal 5 al 10 percento di deposito per il mutuo è sostanziale, quindi accumulare quei soldi in piú, puó essere davvero importante.

Usa il nostro calcolatore di risparmio se stai mettendo da parte per un deposito, per constatare come si comporteranno i tuoi soldi. Inoltre, per le ultime notizie e consigli sui risparmi, guarda la nostra sezione di banche e risparmio.

Costi extra da tenere in considerazione

Ricorda che possedere una casa porta dei costi che non sono considerati quando si è in affitto. Dovrai inserire nel tuo budget le spese per la manutenzione e la cura della proprietá e sborsare per altre cose indispensabili, come l’assicurazione sulla proprietá.

Quando si parla di assicurazione della casa, stipularla con il tuo erogatore di mutuo senza guardare un po’ in giro, potrebbe voler dire che stai spendendo di piú rispetto al dovuto. Leggi la nostra guida sul come ottendere l’assicurazione della casa piú economica e compara i prezzi con il nostro servizio.

Quando hai sistemato tutte le tue finanze, sarai pronto per muoverti al prossimo step.

COME OTTENERE IL MUTUO PIU’ GIUSTO PER TE

Ci sono centinaia, se non migliaia, di opzioni in giro. Cosí, oltre a portare avanti le tue ricerche personali, questa è certamente un occasione per cercare l’opinione dell’esperto.

Innanzitutto, leggi le nostre aggiornate e costanti analisi sul ‘cosa mi devo aspettare sui tassi ipotecari’. Questo strumento delinea lo stato attuale del mercato e sottolinea i migliori affari al momento.

Puoi controllare inoltre i migliori affari sui mutui nella nostra tabella per ottenere il miglior mutuo. A queso punto, dovresti essere a conoscenza delle offerte che sono nel mercato.

Dovresti anche discuterne con un consulente dei mutui. (MORTGAGE BROKER)

Non vi è l’obbligo di seguire i consigli di un Mortgage Broker consigli ma in molti casi ti sarà utile utilizzarne uno perchè se ne scegli uno buono, dovrebbe essere capace di spiegarti bene le opzioni che hai a disposizione e aiutarti a trovare l’offerta migliore. Sarebbe bene scegliere qualcuno che offre consigli sull’intero mercato.

Sognando Londra ha attentamente scelto delle cooperazioni con dei broker di mutui della London and Country. Abbiamo scelto loro poiché offrono un ottimo servizio, senza commissioni anticipate.

Evita broker che offrono un servizio limitato, basato su prodotti di un numero limitato di erogatori.

Con essi vale la pena parlare (guarda sotto), ma ti mostreranno solamente i loro prodotti. Fai sempre un doppio controllo con il tuo broker dei mutui, cioè se ti sono state date solo informazioni o veri e propri consigli. Questo perché, dandoti solamente un consiglio, hanno la responsabilitá di trovarti la migliore offerta.

Vantaggi nell’avere dei consigli da un broker

  • Possono aiutarti a guardare oltre il tasso di interesse e comparare in modo chiaro il costo totale del mutuo.
  • Possono avere accesso esclusivo alle offerte, incluse le offerte dirette degli erogatori.
  • Ti consiglieranno un mutuo che è adatto a te. Questo puó inoltre aiutarti a velocizzare il processo perchè non è bene sprecare tempo per fare richiesta di un mutuo.
  • Un broker puó aiutarti a compilare i documenti e velocizzare il processo di richiesta del mutuo.
  • Se compri basandoti sul consiglio di un broker, hai piú diritti se il mutuo risulterá inadatto alle tue esigenze.
  • non dimenticarti di parlare con un broker specializzato se hai scarsa affidabilitá creditizia, o hai bisogno di un mutuo specializzato, come il ‘buy to let’.

Controlla le credenziali del tuo broker. I broker che danno consigli sui mutui sono regolati dal Financial Conduct Authority.

Tutti i Mortgage Broker devono essere registrati al registro FCA: se il broker non appare nella lista, non sono autorizzati a dare consigli sui mutui.

Cosa fanno pagare i Mortgage Broker per i loro servizi

Questo è quello che il Money Advice Service specifica: ‘Alcuni consulenti di mutui fanno pagare una commissione, ma alcuni no. Non escludere un servizio con commissioni, chiedi invece al tuo broker quale valore aggiunto ti porteranno le loro commissioni prima di prendere delle decisioni.

I broker che chiedono una commissione potrebbero dirti qualcosa riguardo le offerte dirette degli erogatori di mutui o avere offerte esclusive che non si trovano da nessun’altra parte nel mercato. I broker che non chiedono commissioni possono ancora avere accesso ad offerte esclusive, ma potrebbero non dirti nulla riguardo le offerte dirette degli erogatori.

I broker che non chiedono commissioni anticipate vengono tipicamente pagati per commissione dall’erogatore stesso. Solo perché non chiedono commissioni, non vuol dire che non ti diano un consiglio imparziale.

I collaboratori di Sognando Londra, i broker di London & Country, spiegano: “Noi riceviamo una commissione dall’erogatore e questo viene spiegato al cliente nella Key Fact Illustration (KFI), che ottengono prima di fare richiesta per qualsiasi tipo di mutuo. Questo non influenza il consiglio che diamo.

Non abbiamo un numero limitato di erogatori e tutti i clienti avranno consigli dal mercato intero. Esistono alcuni erogatori che non lavorano attraverso degli intermediari e lo mettiamo in chiaro con i clienti sin dal principio.”

Ricorda: dovresti sempre chiedere al tuo broker di spiegarti esattamente come vengono pagati quando ti parlando di qualche mutuo in offerta, anche quelli di cui gli erogatori non pagherebbero la commissione. Se hai visto quello che credi sia un tasso migliore da un’altra parte, diglielo. Non aver paura di spremere il tuo broker!

Quanto mi posso permettere?

I mutui vengono ora valutati con criteri di accessibilitá invece che con il desueto multiplo reddituale, ad esempio tre volte il tuo stipendio. Questo implica che l’erogatore controlli le tue entrate e tutte le tue uscite e decidere se ti puoi permettere di ripagare il mutuo.

Diversi erogatori usano diversi metodi di calcolo e la somma che puoi richiedere dipende dai criteri di accessibilitá, ma per qualcuno con delle uscite standard sará tipicamente intorno a 4 volte le tue entrate annuali.

Inoltre, avrai bisogno di prenderti le tue resposabilitá: non chiedere un mutuo piú alto di quello che ti puoi permettere.

COME RIPAGARE IL TUO MUTUO

Capitali e interessi:

altrimenti conosciuti come rate del mutuo. Questo consiste in un pagamento mensile alla societá erogatrice del mutuo, composto da capitali e interessi, continuando a pagare questa somma per tutta la durata del mutuo. Infine il tuo debito deve essere saldato e avrai la piena proprietá dell’abitazione.

Per calcolare le tue rate, parti sempre dal fatto che terrai il mutuo per tutto il periodo prestabilito. Certamente, molte persone cambiano tipo di mutuo o si trasferiscono: a questo punto il tuo saldo e le rate devono essere ricalcolate.

Mutuo solo interessi:

questa opzione è sempre piú difficile da ottenere, specialmente per coloro che richiedono un mutuo per la prima volta. Dato che questo è un mutuo solo di interessi, pagando solamente gli interessi piuttosto che la quota del capitale, spesso viene disapprovato dagli erogatori di mutui, poiché al termine del finanziamento devi loro tutti i soldi. Questa è considerata una mossa rischiosa.

Se scegli questa opzione, sta a te assicurarti di avere i soldi al termine del periodo, per poter saldare il debito. Quando questa opzione si è evoluta, molte persone hanno investito in qualche piano di risparmio per accrescere la somma necessaria per ripagare poi il mutuo, poiché il boom dei mutui ha colpito questa opzione portando dei grossi problemi.

Se non hai abbastanza soldi da poterti ripagare il mutuo fino alla fine, dovrai vendere la tua casa per saldare il debito. Molti erogatori di mutui vorranno avere una prova al momento della richiesta del mutuo di come stai mettendo da parte i soldi e come poi ti ripagherai il mutuo.

DIVERSI TIPI DI MUTUO

Nel momento in cui dovrai decidere il tipo di mutuo, essenzialmente la scelta cade tra uno a tasso variabile, il cui tasso puó cambiare, e uno a tasso fisso, cioè che non cambierá per un determinato periodo di tempo.

Tassi tracker e tassi variabili

Solitamente esistono due tipi di tassi variabili dei mutui: i tassi tracker e tassi variabili di sconto o standard.

I mutui tracker rispecchiano i movimenti del tasso di riferimento, tassi di interessi standard stabiliti dalla Banca d’Inghilterra. Essi verranno rialzati o abbassati in linea con i cambiamenti del tasso di riferimento, solitamente ad un livello sopra a quello impostato.

I tassi variabili standard vengono stabiliti dai prestatori e ogni prestatore ne ha uno proprio. Spesso questi vengono influenzati dal tasso di riferimento, ma potrebbe anche cambiare indipendentemente da esso e variare sostanzialmente. Banche e istituti di credito fondiario erano soliti offrire mutui ai loro tassi variabili, ma questo ora sta diventando sempre meno comune; comunque, i richiedenti solitamente dovranno spostarsi da un tasso variabile standard (borrowers will typically move to an SVR once an initial deal period on a mortgage ends).

Una volta ottenuti, solitamente non ci sono grosse penali per aver ripagato tutto in anticipo.

Un mutuo con tasso di sconto seguiranno i movimenti del tasso variabile dell’erogatore del mutuo. A differenza del tasso tracker, puó quindi cambiare indipendentemente dal tasso di riferimento.

Tasso fisso

Con un tasso fisso, i tassi di interesse e anche i pagamenti sono giá impostati per un periodo di tempo, che puó essere di due, tre, cinque o anche sopra ai 10 anni. Il tasso da pagare non cambierá in questo periodo di tempo, ma ritornerá al tasso variabile standard dei prestatori dopo essere finito. Questo è spesso un ottimo periodo per cercare qualche buona offerta.

Tasso fisso o variabile?

Gereicamente la scelta cade tra la scelta di un budget sostanzioso con un tasso fisso, o la scelta di un’offerta a tasso variabile che inizialmente potrebbe sembrare conveniente, ma aumenta quando modificano i tassi di interesse.

Probabilmente non è sorprendente sapere che molti degli acquirenti alle prime armi sceglieranno la sicurezza di un tasso fisso.

Se scegli un tasso variabile, Sognando Londra di consiglia quindi i tassi tracker, dato che questi non possono essere cambiati da un capriccio del prestatore. Se scegli un tasso fisso, il passo successivo sará scegliere la durata del mutuo.

La chiave di questa decisione sta nell’equilibrare la sicurezza al fatto che i tassi fissi tipicamente possono portare un onere per l’estinzione anticipata durante il periodo in cui si è scelto il tasso fisso.

E’ quindi importante pensare in quanto tempo vuoi essere intrappolato nel mutuo: alcuni sono piú a loro agio estinguere il tutto in breve o medio periodo, ritenendo che 10 anni è un tempo troppo lungo.

Molti mutui possono essere trasferiti ad una nuova proprietá, se traslochi, ma non vi è alcuna garanzia su cosa l’erogatore offrirá su ogni prestito aggiuntivo. Se non rispetti i criteri, potresti comunque dover pagare per andare da un altro prestatore.

Ricorda che mentre nei tassi fissi a due anni tendono ad essere piú convenienti rispetto quelli a cinque anni, per esempio, puoi imbatterti in spese amministrative extra mediante le offerte di mutui a due anni, rispetto quelle a cinque anni.

Quanto tempo ci vuole ad ottenere un mutuo?

In base al tuo prestatore e al tipo di mutuo che vuoi ottenere, dovresti aspettare la risposta del mutuo tra le 2 e le 4 settimane, presupponendo che tu abbia fornito tutte le informazioni necessarie.

Quando fai richiesta per un mutuo, riceverai due documenti: ‘Caratteristiche dei nostri servizi legati ai mutui’ e ‘Caratteristiche di questo mutuo’.

Potrebbero non essere le cose piú interessanti che tu abbia mai visto nella tua vita, ma è molto importante che tu le legga. Un mutuo è probabilmente l‘impegno finanziario piú importante che farai, quindi prenditi del tempo per controllare tutti i dettagli e le clausole.

Articolo interessante? Condividilo ora su Facebook!

Cosa ne pensi? Scrivi la tua opinione

  • marilena

    Buongiorno/buonasera

    Sarebbe ingiusto da parte mia non fare l’elogio di quello che mi ha permesso di ottenere un prestito di denaro. la settimana scorsa di cui avevo necessità di denaro per salvare la vita in pericolo di mio padre. Alla partenza non vi credevo un solo momento ma la mia curiosità il mio accurato da provare e finalmente ho potuto ottenere questo prestito che la mia uscita di questo vicolo cieco nel quale vivevo, ho accettato riempita le condizioni e senza disturbi, il mio conto è stato accreditato di 55.000€ che ho chiesto. Voi che avete bisogno di fare un prestito, li prego di prendere contatto con il sig. Philipe al suo indirizzo e-mail: giulio.c1975@tiscali.it

    Grazie di fare come me ed inviare la vostra domanda per ottenere il vostro prestito in 72 ore al massimo. Ecco ancora una volta il suo e-mail: giulio.c1975@tiscali.it

  • Lina Fernanda

    Ciao,

    Questo è di informare il pubblico generale, che la signora Lina Fernanda, un prestito creditore privato ha aprire una opportunità finanziaria per tutti ha bisogno di alcun aiuto finanziario. Diamo fuori prestito a tasso di interesse del 2% per gli individui, le aziende e le imprese sotto un chiaro e comprensibile i termini e le condizioni. contattateci oggi via e-mail all’indirizzo: (fortunesloanfirm@outlook.com)

  • lenglet

    Ciao
    Siamo stati in grado di avere un prestito di 10.000€ in LENGLET SOPHIE che ha fatto di prestito offre a tutte le persone in stato di bisogno e gravi. Quindi, se siete interessati o avete una persona o di un genitore che ha bisogno di tutte le altre informazioni . Si prega di contattare via e-Mail: lengletsophie6@gmail.com